Effetto di mangiare soia con una tiroide underactive

Negli ultimi 10 anni, i cibi di soia sono aumentati notevolmente nella popolarità. Dal latte di soia nei negozi di caffè alla gamma di prodotti della carne di soia disponibili nei negozi di generi alimentari, i consumatori stanno acquistando più soia. “Soia” è un termine usato spesso per descrivere l’intera soia, mentre il termine “soia” è usato per descrivere i prodotti che contengono soia. Tuttavia, sono spesso utilizzati in modo intercambiabile. Recentemente, sono sorte preoccupazioni circa il consumo di soia e gli effetti sulla ghiandola tiroide e sui farmaci di ipotiroidismo.

Cos’è Soia?

I cibi di soia sono prodotti da soia, noto anche come edamame. Soia cresce sulle piante in un baccello verde. I prodotti soia comuni comprendono latte di soia, tofu, tempeh, miso, formaggio di soia e carni di soia. L’U.S. Food and Drug Administration afferma che gli alimenti contenenti proteine ​​di soia possono contribuire a ridurre la malattia coronarica. La FDA ha stabilito che gli individui che consumano 25 g di proteina di soia al giorno come parte di una dieta a bassa percentuale di grassi e di colesterolo possono ridurre il rischio di malattie cardiache migliorando i livelli di colesterolo nel sangue.

Funzioni della ghiandola tiroidea

La ghiandola tiroide si trova sotto la tua laringe. È una piccola ghiandola che pesa meno di un’oncia che ha una forma farfalla. Le ali della ghiandola tiroide avvolgono la parte anteriore della trachea. Questa ghiandola ha una funzione importante. La tiroide produce e rilascia ormoni che controllano la velocità e l’efficienza con cui le cellule convertono le sostanze nutritive da cibo ingerito in energia. Le celle richiedono che questa energia funzioni. Pertanto, la tiroide impatta ogni cellula, tessuto e organo nel corpo umano. Questo tasso di efficienza è anche definito come il metabolismo del corpo.

Una tiroide underactive

Quando hai una tiroide sana, produce quantità sufficienti di ormoni per mantenere le cellule del tuo corpo in modo efficace. Quando qualcosa interferisce con la funzione della ghiandola tiroide, tuttavia, può causare la produzione di ormoni troppo o meno. Secondo Harvard Health Publications, influenze esterne come alcuni farmaci o malattie possono interferire con la comunicazione tra la ghiandola tiroide e il resto del corpo. Quando questo accade, può causare la tiroide non produrre abbastanza ormoni, una condizione nota come ipotiroidismo o tiroide underactive. La disconnessione causerebbe anche la tiroide a produrre troppo ormone e causare ipertiroidismo, o una tiroide iperattiva.

Effetto della soia sulla tiroide

Secondo il comitato medico per la medicina responsabile, studi clinici concludono che i prodotti di soia non causano ipotiroidismo. La soia è un fitoestrogeno, però, può agire nel corpo in maniera simile come un ormone. Gli isoflavoni presenti nella soia possono assorbire alcuni dei jodi che andrebbero normalmente alla tiroide per produrre ormoni tiroidei. L’effetto di iodio si verifica anche con i supplementi di fibre e alcuni farmaci. La quantità più elevata di isoflavoni di soia si trovano in noci di soia e tempeh. La maggior parte degli individui nei paesi industrializzati ottiene un sacco di iodio nella loro dieta. Se consumi un sacco di prodotti di soia, potrebbe essere necessario consumare leggermente più iodio rispetto ai valori giornalieri raccomandati.

Effetto della soia sui farmaci per ipertotiroidismo

Un’altra preoccupazione per la soia è che avrà effetti negativi sul farmaco ipotiroidico. L’ipotiroidismo è di solito trattato con ormoni tiroidei sintetici. La soia così come i cibi ad alta fibra, i supplementi di ferro, alcuni antiacidi e integratori di calcio possono interferire con la capacità del corpo di assorbire il farmaco. Ciò non significa, tuttavia, che gli individui sul farmaco dovrebbero evitare la soia completamente. L’Università di Maryland Medical Center raccomanda alle persone con problemi alla tiroide di parlare con il proprio medico circa la soia consumata.