Vertigini e leggeri quando si esercita

Se si sente vertiginosa o soffocata, si può avere una bassa pressione sanguigna. Durante l’esercizio, il tuo corpo pompano più sangue del solito. Quando si smette di esercitare improvvisamente, il tuo cuore batte più lentamente ma i vasi sanguigni rimangono dilatati, portando ad una pressione sanguigna più bassa. La vertigine e la malinconia possono anche indicare un problema cardiaco. Se si sente vertigini ed esiste bassa pressione sanguigna durante l’esercizio, interromperlo immediatamente e consultare un medico.

Bassa pressione sanguigna

I sintomi di bassa pressione sanguigna, o ipotensione, includono vertigini e svenimenti. Misurare la pressione sanguigna prima di eseguire e controllarla nuovamente durante l’esercizio per monitorare le modifiche. Le misurazioni della pressione sanguigna includono una lettura sistolica che indica la forza del battito cardiaco e una lettura diastolica che indica la pressione sanguigna mentre il cuore è in riposo. La pressione sanguigna sistolica aumenta leggermente durante l’esercizio, mentre la diastolica resta uguale o si abbassa leggermente. Se la pressione sanguigna sistolica non aumenta o aumenta di oltre 10 mmHg, si può avere un problema cardiaco.

Problemi di cuore

Le irregolarità del battito cardiaco, come la bradicardia, i problemi cardiaci, l’infarto e l’insufficienza cardiaca causano una bassa pressione sanguigna perché limitano la quantità di sangue che il tuo cuore può pompare. Bradycardia significa avere una frequenza cardiaca estremamente lenta ed è dovuta a interferenze con segnali elettrici che stimolano i battiti cardiaci. Il più comune problema della valvola cardiaca è il prolasso della valvola mitrale, che colpisce 2,5-5% della popolazione. La prolasso della valvola mitrale è un disturbo ereditario che provoca il flusso di sangue nelle camere del cuore.

Disidratazione e squilibrio nutriente

Altre cause di bassa pressione sanguigna e vertigini includono disidratazione e squilibri nutrienti. La sudorazione è il meccanismo naturale del corpo per il raffreddamento, soprattutto durante l’esercizio, che aumenta il calore del corpo. Quando sudate, perdete acqua e elettroliti come il sodio, il potassio, il calcio, il magnesio, il cloruro, il bicarbonato, il fosfato e il solfato. La mancata fornitura del corpo con fluidi e sostanze nutritive porta alla disidratazione, alla vertigini e alla pressione arteriosa inferiore.

Prevenzione dei problemi

Prova a raffreddare da allenamenti più gradualmente se si presenta una bassa pressione sanguigna verso la fine dell’esercizio fisico. Lento da una corsa a un jog e poi una passeggiata veloce per 10 minuti, per esempio. Bere i liquidi per tutto il giorno per prevenire la disidratazione e bere piccole quantità di acqua o bevande sportive durante l’esercizio fisico. Utilizzare bevande sportive con 6-8% di carboidrati per reidratare e ricostituire gli elettroliti, soprattutto se esercitate intensamente o per periodi prolungati. Provate a prendere vitamina B12 e integratori di folati per prevenire la pressione sanguigna legata all’anemia.